Buongiorno a tutti, mi chiamo Veronica e sono 3 mesi, 2 giorni e 6 ore che non faccio shopping.

Non succedeva dal 1998, credo, ma non per questo sono una shopaholic pentita. Sono solo una shopaholic in pausa perché ho dovuto investire tutti i miei risparmi nel mio progetto. E devo dire che ho superato egregiamente la prova, ma questo periodo di astinenza ha fatto sì che i miei desideri aumentassero, cambiassero, si definissero…e che si creasse la wishlist di Natale più meditata degli ultimi anni.

Non c’è una vera classifica, quanto piuttosto un vincitore per ogni categoria. Con un illustre assente: le scarpe. Non sono ammattita, semplicemente nessuna mi ha folgorata in questo A/I. Strano, ma vero. Forse sto guarendo.

Naturalmente se qualcuno dei lettori volesse esaudire uno dei miei desideri gliene sarei davvero grata. Basta che metta una spunta sulla lista ;-)

 

  • Abbigliamento

La salopette e la maglia coi razzi di Lazzari (1). Faccio il filo a questo outfit da inizio stagione. Lazzari è sempre uno dei miei preferiti, nulla da aggiungere, ma con questa collezione mi è arrivato al cuore. Poi l’esperienza di chiamare il servizio clienti e di parlare direttamente con chi ti confeziona l’abito…bhe, non ha prezzo. www.lazzarionline.com

 

  • Casa

Anche qui l’elenco sarebbe lunghissimo, ma ho deciso che quello che proprio MI MANCA per servire alle amiche una tisana con stile impeccabile è la caraffa termica di Normann Copenahgen (2). La mia preferita è la versione bianca e rosa antico. Non so ancora come ho fatto a vivere senza fino ad oggi. La potete trovare anche se www.madeindesign.it

 

  • Riviste

Io adoro le riviste e ho quasi sempre avuto un abbonamento attivo. Nell’ultimo anno no, e devo dire che mi è mancato molto. Flow (3) non è una rivista qualsiasi, è un capolavoro da ammirare, sfogliare, annusare, tagliare, conservare.

Qui nella mia zona è quasi impossibile trovarlo e, per un’amante della carta come me, riceverlo a casa sarebbe un sogno. www.flowmagazine.com

 

  • Borse

Più che una borsa, è uno zainetto. Più che la forma, sono i pattern di questa straordinaria designer che mi hanno fatto innamorare. Le collezioni di Orla Kiely (4) mi ricordano le vecchie tazze di Arcopal della nonna e portarmene una in spalla mi piace proprio come idea! www.orlakiely.com

 

  • Accessori

Per un’ipermetrope e astigmatica come me gli occhiali sono un vero investimento. Le lenti sono molto costose e per questo motivo non è così facile averne tante paia diverse da cambiare come fossero un vero accessorio. Per gli occhiali made in Italy di MONOKOL , un brand che ho conosciuto da poco attraverso il mio ottico di fiducia, ho letteralmente perso la testa. Ho provato tanti modelli e alla fine ho deciso che questo (5) è quello che vorrei. Ovviamente sobrio e poco evidente. Su monokol.it

 

  • Musica

Questo è un periodo totalmente nostalgico. Ascolto musica anni ’90 e vado a cercare i cd che hanno segnato i miei anni di adolescenza e giovinezza. Purtroppo qualcuno è stato rovinato o è andato perso nei vari traslochi. Sicuramente uno di quelli che mi manca di più e rivoglio è il doppio cd degli Smashing Pumpkins Mellon Collie and the Infinite Sadness (6). Per me capolavoro indiscusso. su www.amazon.it

 

  • Regali motivazionali

Ok, questa categoria è puramente inventata. Ma ultimamente ho sempre più bisogno di oggetti motivazionali che mi mandino messaggi positivi e incoraggianti e Mr. Wonderful è perfetto in questo. Se poi mettiamo le sue illustrazioni e i suoi messaggi su un pigiamone caldissimo, allora abbiamo il regalo motivazionale perfetto (7). Ragazzi, lo so che non è cosa infilarsi in uno scafandro peloso invece che in una sottoveste di seta impalpabile, ma io, di notte, HO FREDDO. Fa parte della collezione di Mr. Wonderful per Oysho su www.oysho.com